HomeProdotti TipiciFagiolo borbontino

LEGGI ANCHE

Fagiolo borbontino

La buccia sottilissima, che ne permette una facile digestione e il particolare e gustoso sapore dovuto al terreno del comune di Borbona, probabilmente per i minerali e le sostanze nutritive depositate nel suolo dal Fiume Ratto, che scorre a ridosso dei campi, sono le caratteristiche principali del fagiolo borbontino coltivato nel piccolo paese di Borbona a 750 mt di altezza slm.

La semina avviene come da tradizione il 27 maggio, giorno di Santa Restituta, Patrona del paese, mentre la raccolta viene fatta a settembre. I coltivatori del luogo utilizzano ancora oggi tecniche agricole antiche, senza utilizzare prodotti chimici. Il fagiolo produce un baccello rosso screziato di bianco su una base color nocciola chiaro.

Articolo precedenteCesanese nero di Castelfranco
Articolo successivoLenticchie di Rascino

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

NOTIZIE